Terrapiattisti a Palermo

Segnatevi la data: domenica 12 maggio 2019 la nostra città di Palermo ospiterà l’imperdibile convegno “Terra Piatta: tutta la verità“, in cui si potranno ascoltare i dottissimi interventi degli scienziati Agostino Favari, Albino Galuppini, Calogero Greco e Morena Morlini che ci dimostreranno l’assenza della curvatura terrestre e ci introdurranno all’astronomia zetetica, alla “free energy” e alla laocrazia, senza dimenticare una tirata d’orecchi alla stella polare per il suo egocentrismo.

Nel programma si legge che “la verità non è per tutti“, e infatti 20 euro è la cifra che bisogna pagare per essere ammessi all’Hotel 4 stelle (reali o proiezioni?) intitolato a Garibaldi (l’eroe dei due mondi, rigorosamente discoidali).

Sorprende l’assenza di patrocini istituzionali a questo prestigioso consesso, ma confidiamo che essa sia solo temporanea: non faranno certo mancare le loro insegne, seppure con la consueta suspence, la Presidenza del Consiglio, il Ministero della Famiglia, la Regione Veneto e la Provincia di Verona, ansiosi di recuperare prestigio e credibilità all’indomani del World Congress of Families.

Mi rammarico profondamente di non poter presenziare“, ha dichiarato Giorgio Maone, coordinatore del Circolo UAAR di Palermo. “Proprio quel giorno, purtroppo, sarò costretto a Rimini dal XII congresso dell’UAAR: ho già protestato duramente contro la Dirigenza Nazionale per aver scelto una data così inopportuna, nonostante la concomitanza fosse facilmente prevedibile con un briciolo di astrologia (zetetica, ovvio!) e nei fondi del caffè.

Il programma di "Terra Piatta: tutta la verità"
Il programma di “Terra Piatta: tutta la verità”